Come preparare le pareti per la tinteggiatura

Come rasare una parete

Preparare le pareti è di fondamentale importanza per effettuare una buona tinteggiatura, per avere un effetto molto liscio si dovranno passare più mani di rasatura con lo stucco l’una distante di qualche ora dalle altre.

La rasatura delle pareti è necessaria quando ci sono molti buchi o difformità sulla superficie da tinteggiare, o di qualunque altro tipo di rivestimento, come ad esempio l’incollaggio di carta da parati, in modo tale da far risultare l’operazione ottimale sia nella resa estetica finale che nella durata.

Sulla carta vinilica si dovrebbe, dopo aver effettuato la necessaria preparazione
con la rasatura passato la carta vetrata e l’ isolamento di metter prima della carta una carta fodera che consentirà ancor più un risultato efficace del lavoro stesso.

La rasatura delle pareti, può essere effettuata sia sulle pareti nuove che su intonaci vecchi da ripristinare durante un restauro completo.



Per parti da rasare come questa in fotografia si consiglia prima di passare una due mani del prodotto ZL 25 della Fassa Bartolo che si può trovare anche online nei negozi tipo Leroy Merlin.

Parete con intonaco in distacco

 

Attenzione ai consigli degli esperti per preparare le pareti per la tinteggiatura e poter fare un buon lavoro.


Se si stratta di intonaco nuovo è necessario che passino almeno 6 mesi prima di poter effettuare la rasatura con lo stucco da imbianchino, si deve far evaporare l’acqua che la parete stessa ha immagazzinato durante la fase del rinzaffo.

Rasare un muro con lo stucco

 

Non aspettare la perfetta asciugatura potrebbe compromettere il lavoro stesso, le pareti da tinteggiare essendo ancora umide, col passare del tempo tenderanno a rilasciare l’umidità che avevano immagazzinato dando luogo a dei fenomeni di distacco della tinteggiatura.

Come rasare una parete

 

Non sottovalutare la formazione di muffe, lo stucco sul muro ancora umido andrebbe a creare come una barriera all’umidità residua dando origine alla formazione di micro organismi che essendo nel muro non riuscirebbero ad uscire e a far asciugare la parete.

Se la parete si presenta in modo uniforme senza buchi, crepe, o se si tratta semplicemente di una parete da rinfrescare, è sufficiente anche solo fare delle piccole stuccature ove necessario una mano di carta vetrata, per renderla più liscia e pronta a ricevere la nuova tinteggiatura.

Preparare le pareti per la tinteggiatura con rasatura e  lo stucco da imbianchino

Di fondamentale importanza per una preparazione adeguata delle superfici, il prezzo al metro quadro si aggira a 2/ 3 euro euro per metro.

Se lo volete fare da soli e avete voglia di informarvi come si esegue il lavoro qui sotto un bel video preso dal sito web di Leroy Merlin.

Passate le mani di lo stucco sulle pareti, sarà necessario come detto in precedenza carteggiare ancora una volta, non prima però che sia tutto completamente asciutto, cosa che richiederà l’attesa di un tempo non inferiore alle sei/otto ore, a seconda della grandezza dell’area trattata.

I nostri consigli sono di usare una grana da 150 o 180 a seconda dello stato della superficie da carteggiare.

Successivamente passare una mano di fissativo sulle pareti, dopo aver spolverato per bene le pareti attenzione a spolverarle per far aderire il fissativo.

Il fissativo va applicato a pennello lo consigliamo perché, riesce a fissare bene la polvere residua sulla parete dando modo alla tinteggiatura di riuscire ad ancorarsi nel miglior modo.

Se ci sono superfici superiori a quelle di una stanza da preparare consigliamo questo altro fissativo per muri da 4 litri.

I nostri consigli leggere bene le istruzioni sul contenitore, di solito va diluito in percentuale 1 litro di fissativo con 3/4 litri di acqua.

Come preparare le pareti per la tinteggiatura

 

Ovvio che va anche questo lasciato asciugare seguire sempre le istruzioni sul contenitore, comunque in una giornata non umida bastano 3/4 ore per trovare la parete perfettamente asciutta e pronta per essere tinteggiata.

Lo strumento più adatto è una spatola con manico per effettuare la rasatura sulle pareti per lo stucco veneziano si consiglia quella inox.

Come preparare le pareti per la tinteggiatura la idropittura lavabile.

 

Di fondamentale importanza è il ciclo della tinteggiatura seguire bene i consigli dei produttori di idropitture.

La Idropittura lavabile per interni deve essere caratterizzata da elevata traspirabilità, e buona copertura. Deve essere facile da applicare e deve essere per tutti gli ambienti della casa.

Si consiglia di usare la idropittura lavabile leggermente lenta per non fare vedere le pennellate una mano in più può veramente fare la differenza.

Affidati a dei veri esperti del settore contattaci per un preventivo gratuito per la tinteggiatura delle pareti della tua casa.


Contattaci ora qui!

 

11 pensieri riguardo “Come preparare le pareti per la tinteggiatura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: