Superbonus 110 quali sono i lavori utili trainanti

EcoBonus 2020 per cappotto termico

Il superbonus 110 permette di poter realizzare diversi interventi di ristrutturazione e risparmio energetico tra cui il cappotto termico, con un costo pari a zero, grazie alla detrazione fiscale del 110%.

Superbonus 110 quali sono i lavori utili trainanti


1 AMBITO SOGGETTIVO DI APPLICAZIONE
1.1 «CONDOMÌNI
1.2 PERSONE FISICHE
1.3 «COMUNITÀ ENERGETICHE RINNOVABILI»
2 AMBITO OGGETTIVO
2.1 INTERVENTI “TRAINANTI O PRINCIPALI” – EFFICIENZA ENERGETICA E MISURE ANTISISMICHE
2.1.1 Interventi di isolamento termico sugli involucri
2.1.2 Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni degli edifici in condominio
2.1.3 Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli «edifici unifamiliari» o sulle unità
immobiliari di edifici plurifamiliari
2.1.4 Interventi antisismici (sismabonus)
2.2 INTERVENTI “TRAINATI”
2.2.1 Interventi di efficientamento energetico
2.2.2 Installazione di impianti solari fotovoltaici e di sistemi di accumulo
2.2.3 Infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici
3 REQUISITI PER L’ACCESSO AL SUPERBONUS
4 DETRAZIONE SPETTANTE
5 ALTRE SPESE AMMISSIBILI AL SUPERBONUS
6 CUMULABILITÀ
7.1 MODALITÀ DI ESERCIZIO DELL’OPZIONE
7.2 INTERVENTI PER I QUALI È POSSIBILE OPTARE PER LA CESSIONE O LO SCONTO
8 ADEMPIMENTI NECESSARI AI FINI DEL SUPERBONUS
8.1 VISTO DI CONFORMITÀ
8.2 ASSEVERAZIONE
8.3 DOCUMENTAZIONE DA CONSERVARE
9 CONTROLLI

Il Decreto Rilancio , nell’ambito delle misure urgenti in materia di salute,
sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse
all’emergenza epidemiologica da COVID-19, ha introdotto nuove disposizioni in
merito alla detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre
2021, a fronte di specifici interventi in ambito di efficienza energetica con lavori trainanti con il superbonus da 110% come il cappotto termico, interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici nonché delleinfrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici (cd. Superbonus).


In particolare, l’articolo 119 del citato Decreto Rilancio, nell’incrementare
al 110 per cento l’aliquota di detrazione spettante, individua le tipologie e i
requisiti tecnici degli interventi oggetto di beneficio, l’ambito soggettivo di
applicazione dell’agevolazione nonché gli adempimenti da porre in essere ai fini
della spettanza della stessa.


Le nuove disposizioni si affiancano a quelle già vigenti che disciplinano le
detrazioni spettanti per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio2
, inclusi quelli antisismici (cd. “sismabonus”)3, nonché quelli di riqualificazione
energetica degli edifici (cd. “ecobonus” 4).


Altra importante novità, introdotta dal Decreto Rilancio, è rappresentata dalla possibilità di optare, in luogo della fruizione diretta della detrazione, per un contributo anticipato sotto forma di sconto dal fornitore dei beni o servizi (cd. “sconto in fattura”) o, in alternativa, per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.
Trattandosi di una normativa di particolare favore, il Decreto Rilancio, in
aggiunta agli adempimenti ordinariamente previsti per le predette detrazioni.

I principali lavori trainanti che si possono eseguire con il bonus 110% sono: il cappotto termico che ricopra almeno il 25% della superficie sia orizzontale che verticale esterna.

Altro lavoro trainante che può far avere i lavori gratis è con la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per
il riscaldamento, e/o il raffrescamento e/o la fornitura di acqua calda sanitaria sulle parti comuni degli edifici, o con impianti per il riscaldamento, e/o il raffrescamento e/o la fornitura di acqua calda sanitaria sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari site all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno;

Poi ci sono i lavori trainati ossia i lavori che fatto uno dei due interventi sopra citati, permmetto di detrarre l’intera spesa anche per questi ultimi che sono: impianto fotovoltaico, schermature solari, sostituzione infissi, colonnine per ricarica auto elettriche, domotica.

E’ importantissimo avere tutte le carte catastali in regola, avere la certificazione ape.

Se sei interessato ad usufruire dell’ecobonus per il cappotto termico le pareti verticali, il fotovoltaico o gli infissi.

Contattaci ora ti faremo un sopralluogo del tutto gratuito e senza impegno per avere più informazioni sull’ecobonus.

Potrai decidere poi se affidare a noi i lavori e la progettazione di tutto.

Qui è possibile scaricare il pdf dell’Agenzia delle Entrate sull’ecobonus 110 completo.

Contattaci senza impegno

Se vuoi maggiori informazioni o un preventivo, compila questo modulo sotto, ti ricontatteremo quanto prima possibile.

Ristrutturare a Roma si occupa di ristrutturazioni complete, fornitura installazione finestre in pvc, impianti elettrici di riscaldamento, imbiancature, tinteggiature, stucchi, verniciature, decorazioni ed in genere tutto quello che concerne il settore edile e delle ristrutturazioni.

Siamo presenti a Roma e provincia.

Ristrutturare Roma P. IVA 14044981000.

Vuoi trovare una ditta di ristrutturazioni a Roma contatta ora preventivo senza impegno Prezzi accessibili a tutti!

Preventivo gratuito per ristrutturare casa Roma in 24 ore

Lascia il tel. o la tua email.

Oppure contattaci al nostro indirizzo mail ristrutturareroma73@gmail.com

Verrai ricontattato nel più breve tempo possibile.

Legge sulla Privacy